I Cammini di Santiago de Compostela

I cammini di Santiago de Compostela sono per eccellenza i cammini più percorsi al mondo. Più di 300 000 pellegrini da tutto il mondo percorrono questo cammino a piedi o in bicicletta. Una crescita vertiginosa, basti pensare che nel 1985 i pellegrini sul cammino per Compostela erano sono circa 2000. Diventato primo Itinerario culturale e ormai Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Le motivazioni che spingono un essere umano a indossare uno zaino e camminare per centinaia di chilometri sono molteplici. Nell’antichità era la fede, in cerca del perdono, o compiere per l’espiazone dei propri peccati. Ormai siamo nel XXI secolo e lungo il cammino si trovano persone di varie religioni e anche atei.

Il cammino di Santiago è considerato un percorso interiore, ci vuole la voglia della condivisione e puro spirito di avventura. Dopo Gerusalemme e Roma Santiago de Compostela è la terza città più importante al mondo per la cristianità. Essere pellegrino nonostante le asperità ti fa ritrovare il coraggio di rimetterti lo zaino e camminare ancora in un altro cammino.

Cammino francese

E’ il cammino più francese quello più battuto dai pellegrini. Attraversa da Est ad Ovest tutta la Spagna per circa 800 km. Parte da San Jean Pie De Port sul versante francese dei Pirenei, il percorso è diviso da 25/ 30 tappe tra boschi e sterrati secondo la nostra abilità di viandanti.

Cammino portoghese

Il cammino portoghese è il secondo cammino più frequentato, parte da Lisbona per arrivare dopo 630 km circa a Santiago. Tocca importanti città come Coimbra, Porto, Pontevedra, arrivati in questa ultima città si può prendere la Variante Espiritual, una variante che tocca molte volte l’Oceano e necessita di un attraversamento in barca per riprendere il cammino.

Cammino del Nord

Il cammino del nord è il terzo cammino più battuto dai pellegrini, Parte da Irun è lungo circa 800 km, costeggia le montagne e il Mar Cantabrico. Secondo molti negli ultimi anni si sta facendo largo tra i cammini per la sua bellezza, per i panorami che si perdono nell’azzurro delle acqua del mare ed il verde intenso delle montagne.

I piccoli villaggi che si incontrano lungo questo cammino sembrano presi da una favola, la gastronomia, l’accoglienza e l’ospitalità sono tipiche spagnole, ti fanno sentire a casa anche se sei straniero.

Cammino Primitivo

Cammino Inglese

Via della Plata

Muxia Finistrerre

I cammini per Santiago de Compostela

Preparare lo zaino con cura, cioè togliendo tutto il superfluo basta ricordarsi che porteremo tutto sulle nostre spalle. Ovviamente la credenziale per accedere a tutti gli ostelli e per ritirare la Compostela è un documento religioso redatto in latino rilasciato dall’autorità ecclesiastica di Santiago de Compostela una volta arrivati a Santiago.

Occorre molto coraggio, determinazione, tenacia, molta forza di volontà, una discreta preparazione fisica ( se non si vuole soffrire troppo) spirito di condivisione, di adattamento tanto altro. Ma il Cammino ti regala molto, ti dona un’esperienza unica e irripetibile, anche se ne percorrerai altri cammini sanno ognuno diverso dell’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *