Per voi che cosa è il cammino? Parte II

pellegrino in cammino alt

Per voi che cosa è il cammino? Parte II. Ieri ho fatto un articolo su consiglio di un pellegrino che ha scritto questa domanda nei gruppi social dei pellegrini. Le risposte sono state una più bella dell’altra, hanno scritto ancora moltissime risposte bellissime.

In questo nuovo articolo ho inserito tante delle risposte date ieri al post di facebook. A voi la lettura delle risposte più toccanti ed esaustive. Tante cose diverse per ognuno una cosa sola ci accomuna ti rimane la consapevolezza che mettendoti alla prova hai delle capacità che nel tempo si sono assopite io personalmente ho rispolverato un autostima perso. Per me è stata una prova, una sfida con me stesso, un esame per il mio cuore. Con due bypass e due Stent ho voluto provare se ancora c’ero, e ci sono stato alla grande.
.

Il modo di dire grazie alla vita per quello che mi ha dato, non mi ha fatto sconti e tanto meno regalato nulla, mi ha dato il coraggio e la gioia viverla a colori, posso dire che sono una persona fortunata.

È un esperienza a cui non va posta nessuna domanda, non va data alcuna risposta. Fatelo…camminatelo e troverete le vostre risposte! Camminare per giorni in mezzo alla natura, conoscere persone da tutto il mondo e le loro storie. Il cammino e come la vita fai un sacco di fatica con dolori ovunque però poi c’è la ricompensa che ti fa passare tutto!!!

Un commento più bello dell’altro

Ritrovare se stessi e camminare nella parte più intima del nostro essere  Il mondo perfetto.
Tutti che si aiutano uno con l’altro, senza chiedere nulla in cambio, aiutare per il piacere di farlo, un mondo senza pregiudizi, un mondo dove chiunque può sentirsi al sicuro perchè nel momento del bisogno c’è sempre qualcuno pronto ad aiutarti, un mondo in cui ti senti qualcuno, perchè nel tuo piccolo magari senza accorgerti anche tu stai dando qualcosa al cammino.
Se il mondo fosse come il cammino vivremmo tutti in un mondo migliore.

Per me è stato la conoscenza di un mondo nuovo ben lontano da quello in cui vivo. Ho trovato solidarietà ,altruismo, generosità amicizia onesta e il mettersi da parte di tutti a disposizione degli altri

 Un viaggio dentro se stessi. Condivisione incondizionata, aiuto incondizionato, Sfida, superamento dei propri limiti. Affrontare proprie paure, conoscere ogni giorno persone diverse e scoprire che si è tutti amici. Mettersi alla prova, conoscere posti nuovi, solidarietà, gestire le fatiche. E aggiungo felicità, serenità e la spensieratezza. Capire che ci basta poco per affrontare una giornata.

Raggiungere un obiettivo con fatica, camminando con tutte le tribolazioni che abbiamo, lasciando cadere tutte quelle zavorre che non ci fanno volare. Il cammino è fatica, caldo, freddo, pioggia e vesciche. Ma non possiamo farne a meno, staccarsi dalla routine e soprattutto un pellegrinaggio verso un luogo speciale.

Io ho fatto il Cammino come pellegrinaggio e sono andata a ringraziare il Santo ed abbracciarlo sapendo che è colui che ha visto il Cristo, un’emozione fortissima oltre che una vera riscoperta di me stessa tra lacrime e risate..

 Il cammino e un’ esperienza unica che non finisce mai, te la porti sempre nel cuore e, ogni giorno ti aiuta con una forza incredibile. Bisogna coltivare questa bellezza ogni giorno.

E ancora..

 Una scelta che ti cambia molto. Il sapere che puoi chiedere al tuo corpo sforzi che non faresti mai e poi sentire che puoi andare oltre. I commenti sono tutti molto toccanti, sopratutto c’è uno sconfinata voglia di ritornare.

One Comment on “Per voi che cosa è il cammino? Parte II

  1. Sto per fsrlo dopo aver coccolatovauesta idea per due anni….. Nin vedo l’ora. Sono emozionatissima…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *