Scegliere le vacanze: mare, montagna o cammino?

punto interrogativo alt

Scegliere le vacanze: mare, montagna o cammino? Da qualche anno mi arrovello la mente dopo passare le mie ferie. Non si tratta di moltissimi giorni al massimo dieci, voglio cambiare aria, provare spiagge nuove …ma chi ha già assaggiato come me il cammino non ha dubbi.

Premetto che appena torno da un cammino giuro e spergiuro che sarà l’ultima volta poichè torno sempre più stanca e provata. Ma il cammino non si dimentica e sopratutto lascia dentro di te una forte curiosità di affrontare altri percorsi.

C’è l’imbarazzo della scelta, anche l’Italia è piena di cammini per tutte le difficoltà e per tutte le tasche. Anche se abbiamo pochi giorni possiamo sempre fare un piccolo cammino vicino casa.

Scegliere le vacanze

Faccio parte dei gruppi social di pellegrini, quando leggi che in tanti postano il loro zaino pieno, le fotografie dei loro cammini e tante altri indizi che determinano la tua scelta non resta che scegliere quale cammino fare.

Eh si, non c’e’ confronto. Le vacanze al mare le abbiamo fatte per molti anni e alla fine non ti regalano tutto ciò che ti regala un cammino. La montagna è bella quanto costosa, ma il cammino è diverso.

Per aspera ad astra

Ho scomodato anche Cicerone per la citazione. Ma io il cammino lo vedo esattamente cosi attraverso alle asperità sino alle stelle. Attraverso la fatica di camminare molti chilometri tutti i giorni, di dormire tutti insieme condividendo 1 o 2 bagni, con lo zaino sulle spalle e tanti piccoli disagi. Sino alle stelle ossia, arrivare all’obiettivo che ci è preposti è bellissimo.

Ci da appagamento, forse dobbiamo dire grazie alla dopamina, meglio conosciuto come l’ormone dell’euforia. Non sono la sola ha pensarlo visto che i pellegrini crescono in modo esponenziale.

Ho fatto la mia scelta

Se hai già fatto un cammino non ti lascia in pace, per quando vuoi quella libertà, quella serenità, lo staccarsi definitivamente dalla routine nessuna vacanza te la regala. Riscoprire noi stessi, dando la giusta importanza a cose semplici, valorizzando l’essenziale, e rinunciando al superfluo.

E’ bello anche conoscere nuove persone e ritrovarsi per caso in qualche ostello ci fa sentire appartenenti alla stessa filosofia di vita.

One Comment on “Scegliere le vacanze: mare, montagna o cammino?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *